• I regali di Natale? Quasi uno su due li compra in queste ore

    I regali di Natale? Quasi uno su due li compra in queste ore0

    “Quasi la metà degli italiani (43%) acquista i regali di Natale quindici giorni prima proprio in occasione del Ponte dell’Immacolata che fa registrare il picco dello shopping delle feste con le sorprese da mettere sotto l’albero”. E’ quanto emerge da una indagine Coldiretti/Ixè sulle festività di fine anno 2017 dalla quale si evidenzia che “meno

  • Giorno dopo giorno stiamo perdendo parte della nostra umanità

    Giorno dopo giorno stiamo perdendo parte della nostra umanità0

    A leggere i titoli dei giornali, i pareri di autorevoli esponenti della cultura, della politica e dell’economia; a vedere quanto a postato sui social network, a sentire i commenti della gente comune nei luoghi di lavoro, sui mezzi di trasporto pubblico e nei bar, si resta basiti, senza parole, sgomenti per il grado di regressione

  • Ripartiamo dal cuore: un linguista e le Pixel Buds

    Ripartiamo dal cuore: un linguista e le Pixel Buds0

    Caro lettore, non conosci o meglio pensi di conoscere chi ti sta parlando. Caro lettore, mi alzo la notte sudato e in preda ad attacchi di ansia. Caro lettore voglio parlare con te di me e di tutta la mia generazione. Probabilmente arriverai a metà di questa lettera aperta e chiuderai questa pagina internet. Non

  • Il bullismo? Al primo posto tra i rischi web. Poi il sexting

    Il bullismo? Al primo posto tra i rischi web. Poi il sexting0

    Quanta consapevolezza sui rischi del web tra i ragazzi e quale le differenze tra nord e sud? Qualche risposta è arrivata dal rapporto ‘Web reputation e comportamenti online degli adolescenti in Italia‘ a cura del Co.Re.Com Lombardia, Lazio e Campania in collaborazione con le Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, La Sapienza e Lumsa

  • Facebook è grande e grande è il suo popolo

    Facebook è grande e grande è il suo popolo0

    Il dilagare dei “mezzi di distrazione di massa”, come li definisco io, quali facebook, twitter ecc., hanno creato un nuovo genere di rapporto tra chi scrive e chi legge. Nulla è più sicuro. Dall’ortografia alla grammatica, dalla logica alla sintassi, ogni aspetto della lingua e del pensiero può essere stravolto. Io stesso, in questo scritto,

  • Poveri di serie A e poveri di serie B

    Poveri di serie A e poveri di serie B0

    Sempre più spesso, grazie ai mezzi di comunicazione di massa, si viene a conoscenza di notizie di cronaca talmente assurde da far indignare persino una statua di marmo. Il fil rouge che lega i vari casi è quasi sempre lo stesso: le palesi ingiustizie subite da inermi cittadini italiani a causa di istituzioni «disattente» perché